Prima novità dell'anno nuovo: il mio primo romanzo su una mia scoperta che rivoluzionerà il modo di leggere la Divina Commedia.
Sotto, tutte le notizie e anticipazioni. Anche sul programma, ovviamente!
Buona lettura a tutti!

Segnali radio da altre galassie. Una scoperta straordinaria.

Posted by Pubblicato da Filippo Martelli On 01:17

"ET... Telefono...Casa".


Eh, sì, è proprio il caso di dirlo. Perché la frase che risiede nell'immaginario e nella memoria di chiunque possegga una minima conoscenza di carattere cinematografico che sia anche solo "accennata", ripresa dal film "E.T." di Steven Spielberg, potrebbe essersi tramutata in realtà. Definitivamente.
Senza considerare infatti le evidenze e le prove della presenza di UFO e di entità aliene sul nostro pianeta (ancora celate all'opinione pubblica, ma visibili in prove video, foto e anche in dipinti e testi antichi), ciò che adesso è stato comunicato in via ufficale è che il potente telescopio Arecibo, situato a Puerto Rico, nel Mar dei Caraibi, ha captato segnali radio provenienti da una qualche galassia esterna lontana alla nostra, la Via Lattea.
Gli scienziati sono letteralmente senza parole ed entusiasti della cosa. Le onde radio, infatti, sembrerbbero essere state trasmesse in frequenza "intelligente" per verificare l'eventuale risposta di qualche altro pianeta.
Ad eliminare il dubbio che si tratti di una bufala ben congegnata, diciamo che la scoperta è stata pubblicata sull'autorevole The Asthropysic Journal, il 10 luglio scorso (2014), dal team di astrofisici e scienziati che ha captato il segnale intelligente (e anomalo).

L'effetto di dispersione del plasma.

Il telescopio Aceribo, di Puerto Rico.
Comè stato possibile, tuttavia, determinare che le onde radio provengano effettivamente da una galassia che non sia la nostra?
La risposta, nel caso, riguarda il così detto effetto di "dispersione del plasma".
Gli scienziati, infatti, hanno registrato una disprsione di segnale, attraverso gli strati di plasma, ben tre volte superiore quella che ci si aspetterebbe da un segnale proveniente dall'interno della nostra stessa galassia.
Resta "solo" da capire, adesso, quale sia la fonte del segnale che all'apparenza sembra "intelligente". Perché il fenomeno potrebbe essere naturale. Tuttavia, il fatto (in sé straordinario) non può fare altro che portarci a sollevare lo sguardo verso il cielo e pensare che, davvero, non solo potremmo non essere soli  nella nostra Via Lattea, ma che esisterebbero forme di vita intelligenti anche in altre galassie.
Restiamo in attesa di nuovi ed eventuali sviluppi e, è il caso di dirlo, con le antenne ben sintonizzate.

Fonte per la documentazione: dailymail.co.uk


0 commenti

Posta un commento