Prima novità dell'anno nuovo: il mio primo romanzo su una mia scoperta che rivoluzionerà il modo di leggere la Divina Commedia.
Sotto, tutte le notizie e anticipazioni. Anche sul programma, ovviamente!
Buona lettura a tutti!

Crop circles: prima parte

Posted by Pubblicato da Filippo Martelli On 14:09






I crop circles, o anche "cerchi nel grano", sono disegni che compaiono in grandi distese il più delle volte di grano, ma molte volte anche grandi prati erba.



Il fenomeno, che è oggetto tuttora di studi, è giunto alla ribalta mondiale, cioè è divenuto noto all'opinione pubblica da 1980, con tre cerchi che furono trovati in un campo in Inghilterra. La frenesia di tentare in qualche modo di giustificare questo fenomeno, e la volontà di cercare di specularci sopra, immediatamente dette il là a teorie su possibili atterraggi di astronavi aliene. Il Wiltshire Times fu il primo quotidiano ad occuparsi del tema e ad identificare il fenomeno come crop circles. Furono cercate relazioni con fenomeni passati, in particolar modo con il pamphlet del 1678, la storia del "Diavolo mietitore". Analizzandolo più a fondo, però, si nota come il parallelismo sia un po' forzato. Alcune ricognizioni, invece, fatte per via aerea sui campi inglesi, poco dopo la seconda guerra mondiale, raccontavano di strani disegni nei campi di grano, non visibili da terra. Però, dopo uno studio più attento, si notò che buona parte di questi erano dovuti a rovine preesistenti.



Il fenomeno, però, non si può esaurire molto facilemente, anche perché, dopo il boom iniziale, molte persone si sono cimentate nella creazione di questi disegni in campi di coltivatori, ovviamente, non molto felici di questo esperimento. Ad un occhio poco esperto, però, un disegno "falso" ed uno "vero", potrebbero sembrare quasi uguali, per realizzazione ecc. In realtà, quelli che sono considerati "veri" hanno delle caratteristiche precise e che li distinguono da tutti gli altri. Vediamo di chiarire; anzitutto le dimensioni dei veri cerchi sono assolutamente incredibili, lavori, insomma, impossibili da essere realizzati in una sola notte; seconda di poi, la precisone è incredibile, i cerchi sono praticamente perfetti e sono anche proporzionati rispetto alle varie parti che li compongono, secondo rapporti non casuali; le spighe poi, sono esplose, non solo piegate, e presentano, in molti casi, insetti, quali cavallette e simili, attaccati, praticamente fusi alle spighe e come se fossero stati investiti o da un calore improvviso ed enorme, o da una enorme radiazione elettromagnetica e microonde.



Esistono vari organi, in tutti i paesi, che sono incaricati sia di studiare casi u.f.o. che casi, appunto, di cerchi nel grano. In Italia se ne occupa molto l'Aereonautica di questi fenomeni, ancora, per loro, senza spiegazione.



Le formazioni sono sempre più comlesse; in alcune è visibile un segni di complessità tale da non poter veramente legare il fenomeno ad un caso di "scherzi". In certi disegni sono comparsi simboli Maya, tra cui il calendario Maya, appunto. In certi altri, invece, "semplici" spirali. Un caso particolare di disegno, è quello che si formò non molti anni fa in Inghilterra. Era nato un gruppo di ricercatori, scienziati e astronomi che dovevano( e devono) cercare forme di vita aliena; detti ricercatori inviarono un impulso verso le Pleiadi, in cui venivano inseriti i dati del nostro sistema solare, del nostro dna, un piccolo disegno del nostro corpo. Fu inviato più volte, contando sul fatto che, prima o poi, se qualche forma aliena esiste, si potesse ricevere una risposta. Questa è arrivata come cerchi nel grano(anche se non è considerata "intelligente" perché per i ricercatori dovrebbe essere inviata più di una volta per essere ritenuta tale); il disegno è praticamente identico a quello inviato, ma ha caratteri diversi nel codice genetico(è presente il silicio(scusate, ma non mi ricordo bene quale sia effettivamente l'elemento)), il disegno del corpo è diverso e la costellazione era quella delle Pleiadi. Pleiadiani? Marziani? O qualcuno che ha voluto fare uno scherzo?
Cercheremo di trovare i perché di questo fenomeno con i prossimi interventi.

1 Comment

  1. Anonimo Said,

    non vedo l'ora ke arrivi il
    21.12.2012 XD

    Posted on 22 aprile 2010 19:59

     

Posta un commento