Prima novità dell'anno nuovo: il mio primo romanzo su una mia scoperta che rivoluzionerà il modo di leggere la Divina Commedia.
Sotto, tutte le notizie e anticipazioni. Anche sul programma, ovviamente!
Buona lettura a tutti!

P2, la loggia segreta massonica

Posted by Pubblicato da Filippo Martelli On 13:08


Le vicende relative alla famosa Loggia P2 in Italia hanno stimolato il dibattito a lungo e tuttora continuano ad infiammarlo. Nonostante siano passati ormai quasi 30 anni dall’ “ufficiale” scioglimento della Loggia da parte di una commissione parlamentare il 10/12/1981, questo argomento continua a suscitare interesse, per vicende non ancora del tutto chiarite ed inevitabili strascichi.
Dell’esistenza di una Loggia P2 si ha notizia ancor prima che quella che noi conosciamo prendesse corpo. Il G.O.I. (Grande Oriente d’Italia) dette avvio alla nascita di più logge nel territorio italiano; queste vennero “Propagande” e via via numerate(P1, P2, P3, P4 ecc). Il compito massonico di cercare di guidare e controllare da dietro le quinte i governi e gli organi più importanti di stato per cercare di guidare i paesi verso il giusto fu ancor più considerato quando Adriano Lemmi, banchiere livornese, credette necessario istituire una Loggia “coperta”, apposta per controllare la finanza pubblica e con l’intento di spodestare chi fosse stato al potere di un qualsiasi stato senza essere massone. Fu così che in poco tempo 300 parlamentari divennero massoni e Lemmi pensò di riunire i più potenti tutti sotto un’unica Loggia: la P2. Formalmente non esisteva e chi ne faceva parte veniva esentato dai normali obblighi massonici, ma in cambio riceveva copertura per qualsiasi affare desiderasse realizzare. Nonostante tutto, lo scandalo della Banca Romana investì anche loro, nessuno escluso ed il conseguente periodo fascista non fece altro che aggravare la situazione. La fine della Seconda Guerra Mondiale fu una boccata d’ossigeno per la Massoneria che potè riorganizzare sé stessa e la stessa P2.
E’ il dicembre 1965 ed il Gran Maestro aggiunto Ascanelli presenta al Gran Maestro Gamberini l’apprendista Licio Gelli. Subito dopo l’incontro Gelli viene elevato di grado, da apprendista a maestro per la P2. Numerosi “affari” avvennero in quel periodo: dalla scalata al “Corriere della sera” al Banco Ambrosiano, fino all’Eni-Petroneum; in ognuno di questi comparvero cadaveri e furono tutti scandali e la mano della P2.
Nel 1971 Gelli divenne segretario organizzativo, con totale controllo sulla Loggia che l’anno successivo cambia nome in “Raggruppamento Gelli-P2”. Inizia così ad essere completamente esente da qualsiasi tipo di controllo, arrivando a fondersi nel ’73 con la loggia segreta “Giustizia e Libertà”. I continui lavori ed interessi che venivano coperti ed accettati non fecero altro che aumentare i dissidi con le altre logge, fino a portare a tentativi di scioglimento della Loggia P2 da parte di altri; tutti tentativi falliti. Oramai Gelli aveva troppo potere e fu così che Lino Salvini, maestro del G.O.I., non vedendo di buon occhio il potere che Gelli veniva accumulando ricostituì la P2 e portò lo stesso a livello di maestro venerabile.
Nel 1975 così Gelli fondò a Montecarlo l’Organizzazione Mondiale del Pensiero e dell’Assistenza Massonica, una loggia che riuniva tutti i maestri di più alto rango e le personalità principali(sarebbe tuttora attiva).
Poco dopo il 19/6/1970, giorno della sua elezione, Salvini delegò Licio Gelli di presentarlo agli iscritti della P2 come “segretario organizzativo”. Ma i fatti, come abbiamo visto, non hanno poi ricalcato le aspettative di Salvini che, così, decise di rendere “non coperta” la loggia. Questa azione, però, non avrebbe potuto essere accolta con piacere dal Gelli, che reagì così facendo circolare documenti riguardo possibili malversamenti finanziari del Salvini. Tempo un mese e la P2 tornò regolare e “coperta”, che quindi risultava come non esitante e sempre più personalità si affiliarono alla loggia, seppur segretamente, al punto che solo il Gelli sapeva chi fossero. Nel 1978 venne eletto Ennio Battelli Gran Maestro al posto di Salvini, ma si ebbe una sostanziale continuità con la passata gestione.
Il declino della P2 cominciò quando il 17/3/1981 la guardia di Finanza perquisì Castiglion Fibocchi, sequestrando documenti appartenenti a Licio Gelli. Da questi emergevano 953 nominativi di appartenenti alla P2; figuravano: 3 ministri, 1 segretario di partito, i capi dei servizi segreti, 44 parlamentari, 12 generali dei carabinieri, 5 della guardia di finanza, 22 generali dell’esercito, 8 ammiragli, 4 generali dell’aereonautica, uomini d’affari, questori, prefetti, banchieri, magistrati, editori, giornalisti ecc. Esploso lo scandalo, cadde anche il Governo ed il nuovo(Governo Spadolini) formulò un testo nominativo e il G.O.I. il 31/10/1981 espulse il Gelli.
La Loggia P2, però, era troppo potente e presto valicò i confini nazionali, con sedi in Uruguay, Brasile, Venezuela, U.S.A. e Romania, con forti legami con Ceausescu.
Da qui a la caduta della P2 c’è poca distanza, tempo due mesi, che il 10 dicembre 1981 il Parlamento sciolse ufficialmente la Loggia P2. Certo, risulta un po’ difficile credere ad uno scioglimento definitivo, in quanto tra la creazione della commissione d’inchiesta sulla P2 e lo scioglimento della stessa passa solo un giorno. I fascicoli veri, forse, non saranno mai aperti, così come il sapere se realmente questa non esiste più; certo è che, proprio per questo, la storia passata e presente della P2 resta uno dei misteri italiani più oscuri ed intriganti di sempre.


2 commenti

  1. Anonimo Said,

    La massoneria è in declino o in tutt'altro ? Il Grande Oriente nuota nelle piscine Pubbliche Comunali Italiane? La massoneria è la mafia? Le Logge sono ovunque ? I "fratelli" Ausonia chi sono? Chi e chi sono gli ODIERNI Maestri Venerabili ? Sono stessa cosa chiamati anche " Illuminati" ? Il nuoto è disciplina pulita..si è sempre indossato un semplice costume ma a quanto pare in certe piscine il costume è stato sostituito od imposto a GREMBIULI MASSONICI ..Fatti strani ..oscuri degni da proseguito per un film di Dan Brown.." Il Simbolo Perduto.." o per trasmissione come la Vostra in THE VOYAGER.."la piscina dei massoni..sarebbe un bel titolo" Comunque nebbie clorate avvolgono le TANTE verità nascoste in una cittadina antica dove "il massone di altre vedute" Silvio Pellico a scritto a Saluzzo LE MIE PRIGIONI..Fatti antichi con ripercussioni nell'odierno.. in acque pubbliche clorate.. Come fatti "NON" lontani descritti su tanti giornali come ad esempio La Stampa di Cuneo e l'informatissimo giornale locale di Saluzzo: La Strada. Articolo su articolo descrivono bene alcune delle MOLTE verità su questa piscina Comunale di Via Aldo Moro 11 a Saluzzo. Tanti articoli su TANTISSIMI problemi Comunali Gestionali tanto d'arrivare all'insolito al segreto all'oscuro..descrivendo il "tenebroso" la Polizia locale al momento del giorno fatidico di poco tempo fa del SEQUESTRO piscina Comunale ..la Polizia scova negli ambienti piscina..: GREMBIULE DA GRAN MAESTRO VENERABILE DEL?GRANDE ORIENTE CON SIMBOLOGIA DI LOGGE MASSONICHE !!!! Che ci farnno tali massonerie in ambienti pubblici anche se la piscina è stata data dal Comune di Saluzzo in gestione ? Chi avrà indossato il GREMBIULE da "ILLUMINATO ?" Questi simboli sono esoterici o di comunicazione massonica? quali il sono i loro significati? Potenza? di monito? di avviso ? Politico? Di farsi nome? Chi è o chi sono che dal Comune di Saluzzo ha firmato i rimpasti gestionali ALLE STESSE PERSONE !!! Ben sapendo chi fossero e da dove provenivano anche se con nomi societari diversi ? Che c'entra la massoneria a questo? Il Comune di Saluzzo come pure altri TANTI Comuni Italiani era stato avvisato con raccomandate dal Comune di Mondovì di quanto accadeva nella loro piscina Comunale...PERTANTO anche il Comune di Saluzzo come gli altri in Italia ne è stato preso atto..RICEVUTO ..!!! Ma il Comune di Saluzzo che fa invece..: Da affidamento il bene pubblico piscina.. revoca.. da nuovamente e ritoglie con sequestro e con ritrovamento dei simboli massonici!!!! Perchè si è fatto questo ? Agendo così il Comune si è messo alla pari dei suoi gestori !!! Sa e sapeva! Il Comune sapeva di tutti i problemi createsi all'interno vasche acqua, piscina in generale..! Perchè i tutori del Comune NON sono intervenuti celermente creando così sempre più problemi che sono andati via via negli anni a moltiplicarsi? Agendo nell'oziare si sono creati danni A LAVORATORI PISCINA !!! A SPORTIVI !!! ALLA POPOLAZIONE Usufrente delle pubbliche vasche !!! Perchè?Cosa c'è di così scottante in questi ambienti natatori di Saluzzo e in altri Comuni Italiani di un crearsi e ricadere negli stesse "persone" si deve intendere che i potenti sono loro? Che la massoneria è al potere? Che altro? Siamo nel 2011 e il Tribunale di Saluzzo è stracolmo di contenziosi di guerra o finta solo apparente guerra tra Comune e Gestori.. "Sapevano entrambi..." Ma i danni perpetuati congiunti! Massoni o logge Illuminati o non le risposte devono essere date pubblicamente in quanto la piscina e PISCINE sono PUBBLICHE COMUNALI nostre!!! Pagate con le NOSTRE TASSE !!! Speriamo ora nella giustizia di Saluzzo..le prove sono li a portata di mano faldoni... in pubblici uffici..faldoni in Comune a Saluzzo e Mondovì e chissà in quanti altri Comuni Italiani coinvolti con le STESSE persone..."è forse un gran segreto massonico?
    Saluti a Voi tutti e auguri alla Vs.trasmissione che seguo sempre volentieri.
    Morando Sergio.

    Posted on 21 gennaio 2011 14:44

     
  2. Anonimo Said,

    Illuminati massoni..un nuovo e lunghissimo elenco aggiornato a marzo 2011 è visibile aprendo la pagina: Uomini liberi Savona e poi aperta questa cliccare elenco massoni..
    Buona lettura vi sono professioni e città
    Morando.

    Posted on 29 marzo 2011 19:51

     

Posta un commento